user_mobilelogo

Ho esordito giovanissima sul grande schermo con Non ci resta che piangere! (1984), diretto da Massimo Troisi e Roberto Benigni. Giuseppe Bertolucci mi ha diretto nella Strana la vita e in Amori in corso che mi ha portato alla Sacher d'oro. Ho lavorato con Gabriele Salvatores in Nirvana, con Gabriele Muccino in Ricordati di me, e ho partecipato, nel 2009, alle riprese del film Christine, Cristina, prima regia di mia madre Stefania.


Al teatro sono arrivata più tardi e nel '92 ho debuttato all'Argot a Roma con la regia di Duccio Camerini in Né in cielo né in terra. Con Lina Wertmuller sono stata Ginetta in Gianni, Ginetta e gli altri, con Luca De Fusco nel ’98 ho debuttato con Cronache italiane (Stendhal) e ho interpretato il ruolo di Irina in Tre sorelle (Cechov) con la regia di Duccio Camerini. Ho partecipatoa diverse produzioni che mettono in scena una drammaturgia contemporanea tra le quali ricordoi tre spettacoli diretti da Angelo Longoni, Bruciati, Xanax e Col piede giusto, e quelli con i testi di altri autori italiani come Stefano Massini, Gianni Clementi, Lorenzo Gioielli.

Mi piace ricordare tra le produzioni teatrali: Tres di J. C. Rubio regia di C. Noschese – Teatro Sala Umberto di Roma (stagione 2013/2014 e in tournée per due stagioni); Il bagno regia Gabriel Olivares - Teatro Sala Umberto di Roma (stagione 2015/2016 e in tournée per due stagioni); Oscar e la dama in rosa tratto dall’omonimo libro di E. E. Schmitt con la regia di Lorenzo Gioelli - Parmaconcerti (stagione 2015/2016 e in tournée per due stagioni); Kuby regia Flavio Stroppini Nucleomeccanico.com (stagione 2016/17); Boomerang regia Angelo Longoni – Teatro Sala Umberto di Roma (stagione 2016/2017); La locandiera di Goldoni regia Paolo Valerio – Compagnia Arca Azzurra (stagione 2018/2019 e 2019/2020); Lucrezia Forever di Francesco Nicolini per Lucca Comics (ottobre 2020)

Senza dubbio il teatro è il posto che prediligo e sempre in questo ambito ho curato la regia teatrale del Piccolo principe nel 2016 prodotto da Officine della Cultura.


Ho recitato anche in molti film per la televisione, fra cui Il compagno (C. Maselli), Perlasca (A. Negrin), Mafalda di Savoia ( M. Zaccaro), e molti altri.
Nella prima serie de Il giudice Mastrangelo ero la protagonista nelle sei puntate con Diego Abatantuono. Ho scritto e diretto il cortometraggio Un amore possibile nel 2003 e il documentario Piedi x terra girato in Malawi nel 2007. Ho partecipato a numerose trasmissioni televisive come ospite e nel 2020 con l’Orchestra Multietnica di Arezzo e Brunori sas mi sono esibita nel programma Ricomincio da Rai 3.


Ho realizzato diversi reading letterari presentati anche nelle rassegne della Versiliana, Orestiadi Festival di Gibellina e Teatro Romano di Fiesole.

Da diversi anni interpreto Odissea, Iliade e Eneide nel progetto …un racconto Mediterraneo di Sergio Maifredi prodotto dal Teatro Pubblico Ligure. Nella stagione 2017/2018 ho partato in scena Il Tango del Marinaio di Gianni Clementi – accompagnata da Carmine Ioanna e dalle immagini di Roberto Ballestracci. Nell'estate del 2020 ho realizzato lo spettacolo Un abito chiaro di Massimo Salviati accompagnata al pianoforte da Rita Marcotulli per celebrare il 40° Anniversario della Strage di Ustica. Il Reading è stato.trasmesso i su Radio3 RAI nell'ambito della trasmissione Piazza Verdi e davanti al Museo per la Memoria di Ustica a Bologna. 


Nel 2020 ho registrato il mio primo audio-book Veglia su di me prodotto dall’Accademia di Santa Cecilia e Curci Editore con i testi di Matteo Corradini, le musiche di Orazio Sciortino e le illustrazioni di Lucia Scuderi.